Un modo pratico per ridurre l’ansia sociale

ansia socialeL’ansia sociale può essere paralizzante, con conseguenza perdita di opportunità di lavoro e di vita sociale. Una ricerca rivela un modo pratico per ridurre l’ansia sociale.

L’ansia sociale è qualcosa di più che la semplice timidezza. Vi è una paura intensa di essere giudicati dagli altri, di essere guardati ed esaminati, ed è proprio questa dinamica che porta la persona ad un isolamento patologico. Tempo fa ho scritto un articolo su 7 modi per uscire dalla fobia sociale, che vi consiglio di leggere, ma oggi in questo nuovo articolo voglio parlarvi di uno studio effettuato da due ricercatori canadesi, su persone con ansia sociale, che ha avuto risultati straordinari, e da cui si può ricavare un modo pratico per ridurre l’ansia sociale.

Si tratta dei ricercatori canadesi Jennifer Trew e Lynn Alden che hanno voluto dimostrare come atti di gentilezza potrebbero essere utili  per le persone con ansia sociale

La ricercata è stata fatta su un numero cospicuo di persone con ansia sociale suddivise a loro volta in tre gruppi per 4 settimane:

  • Un gruppo ha eseguito durante le settimane atti di gentilezza, come lavare i piatti dei loro compagni di stanza.
  • Un altro gruppo è stato esposto a varie interazioni sociali senza atti di gentilezza.
  • Un ultimo gruppo che non ha fatto nulla di speciale e che hanno agito come sempre.

Alla fine dello studio si è visto che chi ha eseguito atti di gentilezza si è sentito a proprio agio con gli altri alla scadenza del mese di ricerca. Si capisce che gli atti di gentilezza rappresentano un modo pratico per ridurre l’ansia sociale. 

Il dott, Jennifer Trew ha detto:

Atti di gentilezza possono rappresentare un modo pratico per ridurre l’ansia sociale, aiutando chi ne è affetto a contrastare le aspettative sociali negative promuovendo aspettative sociali positive.

Gli atti di bontà rende la persona socialmente fobica meno propensa a voler evitare situazioni sociali.

Il professor Lynn Alden ha detto:

Un intervento con questa tecnica può funzionare particolarmente bene e velocemente, mentre i partecipanti prevedono reazioni positive da parte degli altri, in risposta alla loro bontà

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista americana Motivation and Emotion 

Conclusioni

Ritengo che sia uno studio molto interessante. L’ansia sociale è una delle ansie più limitanti, in quanto la persona coinvolta arriva anche a isolarsi completamente. Spesso sono due le vie con le quali si affronta l’ansia sociale, cioè con la psicoterapia e con la farmacoterapia. A tal proposito tempo fa ho pubblicato i risultati di una ricerca americana, che metteva a confronto queste due metodologie. Personalmente ritengo che la farmacoterapia può sicuramente ridurre i sintomi di ansia sociale, ma la psicoterapia è quella in grado di curarla. Ogni persona ha una sua reale motivazione per cui nel corso della sua vita ha manifestato ansia sociale, e ognuno deve trovare la sua strada per affrontarla ed uscirne. Questa ricerca ha messo in evidenza un risultato che può rappresentare un modo pratico per ridurre l’ansia sociale, e che per chi ne è affetto vale la pena provare.

Letture consigliate:

Amleto Petrarca

Psicologo psicoterapeuta

Un modo pratico per ridurre l’ansia sociale
Ti è piaciuto l\'articolo?

Lascia un commento