Soffri di ansia sociale? Smettila di fare cosi…

ansia sociale

ansia sociale

Cose da fare se si soffre di ansia sociale. L’ansia sociale, si sa, è una forma di ansia nei casi peggiori paralizzante, in cui il sospetto di essere tendenzialmente timidi prende una forma ben più grave e patologica della semplice timidezza, ma una vera e propria paura di essere giudicati dagli altri, perfino quando si è al bar a prendere un caffè. In questo articolo qualche suggerimento utile su cosa smettere di fare quando si ha l’ansia sociale.

Smettila di evitare. Evitare per chi soffre di ansia sociale ha diverse forme. Per esempio bere quando si esce con amici o conoscenti per non sentirsi a disagio. Evitare il contatto visivo quando si parla con le persone. Insomma possiamo dire che l’evitamento è una forma di evasione dall’affrontare la realtà e alcuni modi di evadere sono così sottili che a volte non ci si accorge neanche dei propri atteggiamenti. Questa modalità non fa altro che peggiorare l’ansia sociale.

Smettere di rimandare e cercare un aiuto. Se ti è stato diagnosticato un disturbo di ansia sociale o pensi di soffrirne, chiedi un aiuto. Anche se sarà difficile fare questo passo, sarà quello che vi cambierà la vita.

Smettere di pensare che la vostra situazione non cambierà. Forse si pensa che il farmaco è troppo rischioso e la terapia non funziona. Che cosa avete da perdere? Ci sono trattamenti efficaci come la psicoterapia istdp dinamica breve, che dovete solo dare la possibilità a voi stessi che è possibile cambiare.

Smettila di confrontarti con gli altri. Confrontarsi con gli altri non è mai cosa sana per chiunque abbia un’autostima vacillante, specie, per non parlare quando si soffre di ansia sociale. Nessuno è un essere perfetto, quindi, prima o poi si incontrerà sempre qualcuno più sicuro, più socialmente abile, con una cerchia di amici più grande, con maggiore successo, ecc. Il vero metro di misura con se stessi è il risultato che si sta avendo ripsetto ad un anno fa.

Smettila di predire il fallimento. Smettila di pensare a quello che non vuoi che accada. In questo modo non si fa altro che arrivare ad un fallimento sicuro. Infatti, il modo più sicuro per garantire il fallimento è aspettarselo. Pensare in modo positivo, per quanto difficile può essere per un ansioso sociale. Se si deve fare un discorso in pubblico pensare a se stesso con un altoparlante gigante, se si deve andare ad una festa immaginati come una farfalla sociale. Potrebbero non accadere queste cose, ma almeno avete dato alla vostra mente, la possibilità di farle.

Smettere di pedere opportunità. Quando subentra l’ansia sociale, per molti che ne soffrono, una sensazione molto comune è di aver perso molte occasioni nella vita. Inizia, invece, a creare ciò che sono state le occasioni mancate.

Smettere di mantenere il segreto. Ti hanno appena diagnosticato ansia sociale? Non lo tenere per te. Oltre a cercare un ottimo aiuto psicologico e iniziare un percorso individuale, magari rendi consapevole il tuo partner, o il tuo migliore amico. Ti farà sentire meno solo, e un pò più capito.

Smettere di pensare che sei solo. Si pensa sempre che si è soli ad avere l’ansia sociale, vedendo tutti gli altri intorno a noi che non hanno nessun tipo di problema sociale. In realtà non è così, infatti, l’ansia sociale è sempre più in aumento, soprattutto da quando ormai i rapporti tra persone sono diventati sempre più virtuali.

Lo studio di psicologia e psicoterapia di Amleto Petrarca  effettua percorsi individuali per la cura di ansia sociale con un approccio di psicoterapia breve dinamica capace in breve tempo di ridurre la sintomatologia  del disturbo di ansia sociale e migliorare così i rapporti sociali e personali.

Amleto Petrarca

Soffri di ansia sociale? Smettila di fare cosi…
Ti è piaciuto l\'articolo?

Lascia un commento