L’arte di incolpare gli altri

incolpare gli altri

incolpare gli altri

L’arte di incolpare gli altri su tutte le cose difficili che accadono intorno a noi. E’ molto diffusa nella nostra società. Le storie di vita personali sono piene di aneddoti di chi, responsabilità proprie, le scarica su altri. E anche nella società ciò si verifica, dando colpa dei problemi della società ai politici o ai terroristi, ecc.

La nostra è una cultura della colpa

Molti ricercatori parlano di “self-serving bias”, cioè quando le cose vanno bene è merito di se stessi, quando invece vanno male, tendenzialmente è colpa di qualcun altro. Il problema sorge quando oltre ad incolpare una determinata circostanza, si incolpa le persone. E questo ha un grave effetto sulle relazioni, famiglia e carriera.

Perché si da la colpa agli altri?

Perché incolpare gli altri se poi alla fine non se ne ricava nulla di positivo, ma soprattutto non si arriva ad essere consapevoli dei propri limiti? Ecco alcuni motivi per cui si tende ad incolpare gli altri:

1#incolpare gli altri è più facile

Incolpare gli altri è più facile perché ci sentiamo meno responsabili, e per molte persone essere responsabili delle proprie azioni è veramente molto difficile.

2#incolpare gli altri alimenta il bisogno di controllo

Non dare la colpa a qualcuno significa accettare ciò che qualcun altro ha fatto, quindi accettare significa anche non avere il controllo.
Incolpare qualcuno, invece, significa controllare meglio la situazione e non accettare.

3#la colpa agli altri protegge il proprio ego

Naturalmente incolpare gli altri significa anche mantenere saldo il proprio ego in una situazione difficile dove probabilmente l’autostima avrebbe vacillato un po’.

Cosa si perde dando la colpa agli altri?

Se pensi che dare la colpa agli altri per superare le circostanze negative, sia qualcosa da non preoccuparsi, ripensaci!
Incolpare gli altri, può, avere conseguenze a lungo termine sulla vostra vita e personalità.
Ecco cosa perderete :

1#la vostra crescita personale

La colpa è una difesa. E spendere tempo ad attribuire le nostre carenze agli altri o alle situazioni, non aiuta nel cammino di una crescita personale.

2#il tuo potere

Se è sempre tutta colpa degli altri, allora significa che non hai le redini della situazione e non hai il potere di cambiare qualcosa.

3#la tua empatia
La clinica afferma che le tendenze ad incolpare gli altri è una delle caratteristiche delle persone narcisistiche e con scarsa empatia.

4#sane relazioni

Naturalmente non potrai ambire a relazioni sane e sincere. Non credo che tutti riescono a fidarsi di chi non si riconosce le proprie colpe.

5#il tuo atteggiamento influenza gli altri

Questo punto è di principale importanza in chi dirige un’azienda. Se il datore di lavoro tende a scaricare la colpa di un lavoro fatto male, sui suoi subalterni, questi non potrebbero che fare la stessa cosa con gli altri colleghi.

Conclusioni

Attribuire la colpa agli altri non è ciò che rende una persona forte e vincente, ma che, anzi, la mette davanti ad un proprio limite. Se ti riconosci in una persona che tende a scaricare le proprie colpe è arrivato forse il momento di lavorare su te stesso e sulla tua autostima. Un percorso di psicoterapia breve sarebbe indicato.

Amleto Petrarca

psicologo psicoterapeuta 

Ti potrebbe interessare anche:

 

 

L’arte di incolpare gli altri
5 (100%) 1 vote

Lascia un commento