Il Poliamore: quanto è possibile?

poliamore

E’ nato addirittura un sito, poliamore.org, con una sua community e con relativo blog.

Il poliamore, come dice la parola stessa, esprime il concetto di amori multipli. A differenza dell’avere un amante, in questo caso si hanno più relazioni oneste, dichiarate in cui si decide o di vivere insieme, oppure ognuno a casa propria e con i giorni della settimana da dividere con gli altri compagni. Nel poliamore una donna può avere diverse relazioni ufficiali, ma nello stesso tempo anche i suoi compagni possono avere a loro volta storie con altre persone. Un intreccio umano, una catena che può arrivare anche a comprendere decine di persone.

La domanda a cui cercheremo di rispondere è quanto è possibile tutto questo?

Se fino a poco tempo fa c’era il mito del principe azzurro, ora dovremo modificare anche qualche favoletta, che da piccini ci raccontavano i genitori. Ora il mito non è più del principe azzurro, ma sarà quello di una truppa, di un esercito, di un reggimento, di una flotta di principi azzurri. Anche l’uomo dovrà modificare la sua percezione di essere “cornuto” , il suo istinto di macho verrà modificato in quello del pastore che divide le sue pecorelle con altri pastori.

Quanto appena scritto come avrete notato aveva un tono scherzoso, ironico, ma con il quale vorrei che ognuno di noi potesse riflettere, per dare risposta alla domanda di quanto fosse possibile. In realtà non sono in grado di decidere cosa è giusto o sbagliato per chi fa queste scelte, ma ognuno di noi può sapere quanto si è disposti a uscire dal  modo di pensare classico, abbandonare la possessione che caratterizza l’essere umano da migliaia di anni, per entrare nella mentalità di condividere il proprio oggetto di amore con altre persone.

Quella del poliamorosi è una comunità sempre più in espansione, si calcola che in America ci siano circa 100 mila persone che condividono e praticano il poliamore. In Italia pare che siano sempre più in aumento.

Secondo te è possibile il poliamore nella cultura italiana?

Il Poliamore: quanto è possibile?
Ti è piaciuto l\'articolo?

Lascia un commento