Guida per principianti alla meditazione

Se pensi che la meditazione sia roba da monaci buddisti, ripensaci e valuta seriamente la possibilità di farlo anche tu comodamente da casa tua.

guida per principianti alla meditazione

guida per principianti alla meditazione

Ho pensato a questa guida per principianti alla meditazione per spiegarti finalmente, in maniera molto semplice, quali sono i passi da fare per imparare a meditare.

Guida per principianti alla meditazione : cos’è la meditazione e perchè dovresti farla

La meditazione è una pratica mentale utilizzata per raggiungere una maggiore consapevolezza della propria mente, del proprio spirito e del proprio corpo.

Viene utilizzata in tutte le pratiche religiose, anche in quella cristiana, con alcuni tipi di preghiere. Quella più famosa è nella pratica buddista e dello yoga.

In India, la meditazione, è un qualcosa di spirituale ai massimi livelli, in cui si entra in contatto quasi con lo spirito oltre la morte. Voi sapete benissimo che la reincarnazione per l’indiani è considerata quasi una punizione che un privilegio. Il motivo è che chi si reincarna deve recuperare a qualche errore commesso nella vita precedente.

Sai perchè dovresti meditare? Semplicemente per il fatto che farlo ti apporta tanti benefici, non solo da un punto di vista dello spirito e della mente, ma anche da un punto di vista corporeo e fisiologico.

Stupefacente vero? E’ per questo che ho pensato a questa guida per principianti alla meditazione, proprio per chiarire alcuni aspetti e trasmetterti la passione che mi accompagna da ormai 10 anni : quella della meditazione.

Tramite la meditazione puoi:

  • abbassare il livello di cortisolo ( ormone dello stress ) e anche il colesterolo
  • aumentare la creatività
  • ridurre l’ansia e rafforzare il sistema immunitario

Una rinomata ricerca dell’università del Wisconsis ha dimostrato sia un cambiamento dei parametri fisiologici delle persone che hanno imparato a meditare, sia anche un miglioramento dell’approccio mentale, con una maggiore positività.

Se sei interessata/o:

Anche nel mio libro “Mai più ansia” ho dedicato un paragrafo alla meditazione che la ritengo fondamentale per affrontare i problemi di ansia e attacchi di panico. Puoi trovare il libro cliccando qui

 

Tecniche di meditazione per principianti e non

Esistono alcune tecniche specifiche che ti aiutano a meditare. Quella del suono, delle immagini, della respirazione e delle sensazioni fisiche.

La tecnica del suono

La tecnica del suono consiste nel ripetere un mantra, che è una frase, un’affermazione. Il mantra si riceve dall’insegnante, in maniera specifica nello yoga, ed è chiamata japa.

Ciò che coinvolge in questa tecnica, è si il mantra, ma soprattutto il ritmo e la tonalità, la vibrazione con la quale si pronuncia.

La tecnica delle immagini

La tecnica delle immagini. Consiste nell’avere in mente un’immagine che può essere quella di un Dio. di una divinità, di una Dea, o semplicemente di un fiore, o di un qualcosa di naturale.

Alcuni per esempio utilizzano l’immagine dei Chakra o centri energetici del proprio corpo.

La tecnica della respirazione

E’ la tecnica che ho descritto sotto. Il punto è quello di concentrarti sul respiro e seguirne il suo percorso, dalla profondità fino alle narici.

Il focus è il respiro e la sua osservazione, di come si muove dentro il proprio corpo, nella respirazione di petto o in quella diaframmatica, e come si muove dentro e fuori il proprio naso. In questo modo si  migliora la concentrazione, perchè nel momento in cui partono pensieri al di fuori del momento, ci si ri-focalizza sulla respirazione.

La tecnica delle sensazioni fisiche

Un altro modo per meditare, descritto in questa piccola guida per principianti alla meditazione, è quella di osservare le variazioni e le sensazioni del proprio corpo.

Per esempio, ti concentri su una sensazione specifica del tuo corpo, come la temperatura delle mani, quindi quanto le mani siano calde o fredde.

Potresti concentrarti anche su alcune emozioni o disagi che provengono dal corpo. Per esempio potresti renderti conto di essere tesa nelle gambe, o di sentire un peso sul petto ( tutte sensazioni riferite all’ansia ).

Esercizi di meditazione da fare a casa

Gli esercizi di meditazione da fare a casa sono diversi e non tutti facili da comprendere. Dietro la meditazione ci sono aspetti filosofici e psicologici che vanno parlati  e discussi.

Per chi è principiante ed è alle prime armi con la meditazione consiglio di iniziare dalla tecnica della respirazione e di eseguire alla lettera le istruzioni che trovi nel paragrafo sotto.

Soffri di ansia? La meditazione è un passo importante e efficace per chi vuole sconfiggere l’ansia con i rimedi naturali.

Se sei sola e non sai assolutamente come iniziare, potresti approcciarti a queste tecniche tramite il training autogeno. Per questo ho pensato a questo video corso.

Guida per principianti alla meditazione : come si impara a meditare

La maggior parte delle persone che imparano a meditare, lo fanno per allontanare lo stress o l’ansia. In questa guida per principianti alla meditazione ti descrivo nei particolari tutto ciò che hai bisogno per meditare.

Una volta che inizi a farlo. vedrai i benefici. E questo strumento può diventare più che un semplice modo per allontanare lo stress. Può diventare utilissimo per entrare maggiormente in contatto con te stessa ed essere consapevole di tante cose di cui non ne sei a conoscenza.

Pensa, puoi diventare consapevole, anche semplicemente del tuo corpo. E credimi per controllare l’ansia, è la cosa più importante.

Ma non voglio ancora tediarti con la teoria, passiamo alla pratica:

  • Siediti con le gambe incrociate e la schiena dritta
  • Inserisci un pò di musica per prepararti, se questo ti fa sentire meglio e ti rilassa. Prima di iniziare naturalmente spegni la musica.
  • Stabilisci una tempistica. Per esempio, quando ho iniziato ho impostato il mio timer a 5 minuti, poi a 10 minuti a 15 e a 20. Poi mi sono fermato, perchè penso che 20 minuti siano abbastanza ed è un buon rapporto tempo/rilassamento. Insomma non sono tanti da farmi perdere tempo e i risultati ci sono, perchè mi rilassa tanto. Ti consiglio di utilizzare un timer, che allo scadere ti avvisa.
  • Inizia a respirare attraverso il naso e con la bocca chiusa. I tuoi occhi possono essere aperti o chiusi, ma se sono chiusi è meglio, fidati.
  • Ora concentrati sulla cosa più importante della meditazione : il respiro.
  • Quando noti che la tua mente inizia a vagare, riportala sulla respirazione.

Non ti resta ora che lasciarti andare alla meditazione e spero che questa guida per principianti alla meditazione sia stata di tuo gradimento.

Se ti piace quello che scrivo, quello che faccio, ti ricordo che puoi avermi e guardarmi quando vuoi comprando il mio corso sulla tecnica di rilassamento del training autogeno che trovi cliccando qui.

 

Guida per principianti alla meditazione
1 (20%) 1 vote

Lascia un commento