Il fascino del narcisista: perché si cade nella sua rete?

narcisista

Ammettiamolo: alcune persone sono molto più attraenti di altre.

I ricercatori hanno suddiviso persone con profilo A, coloro che sono oneste, sincere, modeste e generose.

Persone con un profilo B, caratterizzate da componenti caratteriali come disonestà, arroganza, mancanza di empatia, manipolazione  e tutti gli altri componenti che caratterizzano il tratto di personalità narcisistico.

Partendo da questa divisione si è cercato di capire come mai l’attrazione esercitata dal narcisista è così forte.

Quante volte chi si considera umile, onesto e leale è finito con allacciare una storia sentimentale con persone narcisiste? Ma quando la storia arriva alla frutta le domande che spesso le persone di tipo A fanno a se stesse sono:

“Come ho fatto ad avere una storia con una persona simile?”

“Come ho fatto a sopportare tanta manipolazione e sfruttamento?”

 Naturalmente non c’è motivo di deprimersi o essere indignati con se stessi. C’è sempre una spiegazione!

I narcisisti tendono ad essere sexy, perché trascorrono molto tempo curando la propria immagine. Tendono così a vestirsi bene, camminare e parlare in modo letteralmente affascinante.

Quello che segue è una spiegazione di tre motivi per cui, la persona onesta può essere particolarmente vulnerabile al fascino di un narcisista.

  • I narcisisti sembrano spesso molto aperti nel raccontare le disavventure e gli errori del proprio passato: il tradimento della propria ex, del migliore amico, o aver lasciato la scena di un incidente d’auto senza aver prestato il giusto soccorso, eccetera.
    La persona onesta che ascolta queste disavventure ammirerà la sincerità del narcisista nell’aver rivelato queste cose ed essersi aperto così tanto. La realtà è che spesso i narcisisti mancano di empatia, semplicemente non si rendono conto che stanno comunicando aspetti di devianza e di tratti caratteriali negativi. Al contrario, pensano di trasmettere aspetti positivi, come l’intrepida tendenza all’avventura.
  • Le persone oneste, tendono a percepire gli altri come più onesti di quanto realmente sono: lo hanno dimostrato diversi studi scientifici recenti. Secondo lo stesso meccanismo i narcisisti tendono a vedere gli altri come più maliziosi e disonesti di quelli che realmente sono. Così la persona onesta offre al narcisista il beneficio del dubbio non appena si verificano le prime avvisaglie negative.
  • La storia con il narcisista è perfetta, avventurosa e piena di passione fino a quando l’onesto non si rende conto del bluff, ma quasi sempre risulta essere troppo tardi. Il narcisista ha un enorme capacità di manipolazione, quindi con molta facilità riuscirà a indurre sensi di colpa, con frasi del tipo “ Avevo grandi progetti per noi due”, “Sei stata con me solo per il sesso” (peccato che spesso sia esattamente il contrario!), eccetera.

Nella maggior parte dei casi la vittima onesta darà sempre all’altro il tempo per recuperare dopo un errore ma si tratterà di un circolo vizioso: dopo il perdono arriverà un nuovo errore poi un altro perdono, un altro errore e così via.

Se sei una persona bloccata con un narcisista non fare in modo che la tua autostima si abbassi, hai solo delle meravigliose qualità di onestà, lealtà e sincerità. Il tuo compito ora consiste nell’imparare a trovare di nuovo l’autostima e la fiducia in te stessa. Inoltre devi assicurarti che la tua esperienza ti insegni a riconoscere ed evitare in futuro le relazioni con un narcisista.

Pensi di essere anche tu intrappolata, o lo sei stata, nella “tela del ragno” e questo ha lasciato dei gravi strascichi sulla tua psiche e sulla tua autostima? Parliamone insieme: puoi contattarmi compilando questo modulo.

Dott. Amleto Petrarca
Dott. Amleto Petrarca
Psicologo e psicoterapeuta specializzato nell’approccio ISTDP. Membro della IEDTA, associazione internazionale delle psicoterapie brevi. Svolgo la libera professione a Bologna e online occupandomi principalmente di problematiche relazionali e disturbi di ansia.

Lascia un commento