Controllo della rabbia: alcuni consigli su come fare

controllo della rabbia

controllo della rabbia

Per avere un buon controllo della rabbia è utile seguire alcuni suggerimenti basilari. Sappiamo tutti cos’è la rabbia, ma non tutti la considerano come un’emozione sana. La rabbia è un’emozione sana e normale ed appartiene a tutti gli esseri umani. I problemi sorgono quando una persona tende a reprimere la rabbia, o quando non riesce a controllarla. In quest’ultimo caso possono sorgere problemi in ambito lavorativo, relazionale, familiare e sociale. E’ fondamentale, dunque, imparare e gestire il controllo della rabbia, ma questo è possibile solo modificando alcune abitudini.

Per imparare il controllo della rabbia fai così…

Rilassati. Il rilassamento è di fondamentale importanza per tutti, e aiuta a poter gestire meglio le proprie emozioni, come la rabbia. Una tecnica efficace di rilassamento è quella del training autogeno. Il training autogeno si divide in 6 esercizi, ognuno dei quali è deputato per rilassare una parte del corpo. Agisce nella mente, con il raggiungimento della concentrazione passiva, e nel corpo, riducendo la tensione muscolare. Nella mia esperienza, ho avuto modo di applicarlo non solo in ambito clinico, ma anche in ambito sportivo con numerosi atleti. Nel controllo della rabbia, lo ritengo fondamentale, in quanto penso che modificando il proprio stato fisico, risponde anche il corpo.

Modifica il tuo ambiente. A volte è l’ambiente in cui siamo che causa la rabbia. Le persone che ci circondano, la casa in cui viviamo. Immaginiamo di non andare per nulla d’accordo con il partner, o di fare un lavoro che non ci piace, o avere un tenore di vita difficile. Tutti questi fattori possono influire sul nostro umore e sulle nostre emozioni, in questo caso sulla rabbia. E’ possibile agire seguendo alcuni passaggi come: concedersi una pausa, evitare situazioni non piacevoli, e stare attento ai propri tempi.

Migliorare la comunicazione. Per il controllo della rabbia dovuta a una mal comunicazione con il proprio partner, può essere utile cercare di migliorarla. Ma quando si parla di rabbia e comunicazione lo spazio è ampio. Infatti, le persone che non riescono a controllare la rabbia, hanno difficoltà ad esprimere un proprio bisogno in modo adeguato. Tendono spesso a trarre conclusioni, mandando all’aria discorsi o situazioni. E’, invece, importante se ci si trova, per esempio, in un accesa discussione, provare a rallentare. Ascoltare attentamente ciò che l’altra persona sta cercando di comunicarci. Il controllo della rabbia nella comunicazione avverrà gradualmente, dopo prove continue di modifica.

Usa umorismo. Se senti di non riuscire a controllare la rabbia, prova ad utilizzare dell’umorismo, che magari aiuta a disinnescare la rabbia in alcuni momenti. Attenzione solo a non usare dell’umorismo sarcastico, che rischia solo di rovinare il rapporto con gli altri. Insomma, provare a prendere le cose meno seriamente, o dando il giusto peso, può aiutare al controllo della rabbia. Molto spesso, infatti, chi ha rabbia, anche un piccolo inciampo nelle faccende quotidiane, può far uscire fuori dai gangheri, facilmente la persona.

Come ti può aiutare lo psicologo?

Lo psicologo può aiutarti nella gestione della rabbia e nel capire meglio anche le dinamiche che sottendono. Un lavoro importante a livello psicologico, è quello di far uscire la rabbia repressa.

 

Controllo della rabbia: alcuni consigli su come fare
5 (100%) 1 vote
Dott. Amleto Petrarca
Dott. Amleto Petrarca
Psicologo e psicoterapeuta specializzato nella tecnica ISTDP. Curo personalmente da anni questo blog e la scrittura de numerosi articoli pubblicati all'interno. Ogni articolo viene scritto con la massima correttezza di info al fine di non diffondere news poco serie.

Lascia un commento