Quali sono le conseguenze di un attacco di panico?

Le persone che soffrono di attacchi di panico, molto spesso, hanno conseguenze psicologiche e anche sociali. In questo articolo provo a farti capire quali sono le conseguenze di un attacco di panico.

conseguenze attacco di panico

conseguenze attacco di panico

L’attacco di panico ti prende in momenti della tua vita inaspettati. Per esempio ti può colpire mentre sei alla guida della tua auto in autostrada, mentre sei sull’aereo. Oppure, semplicemente, a volte, ti prende quando meno te lo aspetti, e magari, non stai facendo nulla, ma proprio nulla, come per esempio mentre sei in piena comodità nel tuo ufficio.

Ma cosa succede? Te lo spiego in questo articolo

E all’improvviso un attacco di panico

Stai facendo tranquillamente le tue cose, quando, improvvisamente senti che qualcosa non va nel tuo corpo. Inizi a sudare freddo, le tue mani soprattutto. La saliva sembra impastata e fai fatica a parlare. Le gambe o sono troppo rigide o, quasi, non le senti più.

Per non parlare del tuo cuore, che sembra esplodere, e il tuo respiro, per la prima volta, ti sembra incontrollabile. Il primo pensiero che fai è uno solo: ” Sto morendo”

Hai bisogno di scappare da dove sei. Che tu sia in macchina, su un treno, o semplicemente a casa, il primo istinto è quello di fuggire il più velocemente possibile.

I tuoi pensieri catastrofici ingigantiscono quelle sensazioni, quei sintomi. Inoltre, la paura che qualcosa di drammatico possa accadere è tanta, per esempio la paura di morire o di avere un infarto in corso.

E’ importante, ribadire, che, non vi è un vero pericolo di morire per la persona colpita dal panico, ma è tutto nella tua testa. 

Ecco allora che tutte queste sensazioni le possiamo elencare, in maniera fredda e clinica in questo modo:

Sintomi fisici :

  • Tremore
  • Sudorazione
  • fiato corto o iperventilazione
  • tachicardia 

Sintomi psicologici:

  • Paura generale
  • Paura di morire
  • Paura di svenire
  • Paura di impazzire
  • Risposta di attacco o fuga ( nella maggior parte delle volte )

Questi elencati sono i sintomi ed è  ciò che succede alla maggior parte delle persone colpite da un attacco di panico. 

La vita continua, ma c’è la sensazione che qualcosa sia cambiato dopo quell’episodio, Da qui inizia una seconda vita, diversa, fragile, difficile da abituarsi. Dopo il primo attacco di panico arrivano le conseguenze.

Guarda il video sulle conseguenze degli attacchi di panico

Quali sono le conseguenze degli attacchi di panico?

La profonda sofferenza che vivi durante un attacco di panico può portare a sofferenze di natura psicologica. Già, perchè alla fine ciò che temevi non si è avverato.

Ne sei consapevole? Ti spiego meglio. Pensa a quando ti è venuto il panico; pensavi sicuramente di morire, oppure di essere colpito da un infarto. Non è successo, altrimenti non staresti leggendo ora il mio post, vero?

Quello che è successo è tutto nella tua mente. Hai avuto la paura di morire, ma non sei morto e ne sei svenuto. Hai avuto la paura di avere un infarto a causa della tua forte tachicardia, ma non è successo ( e probabilmente il tuo cuore non è andato oltre il 130 battiti al minuto ).

Si è verificato, però, un cambiamento : eviti di rivivere la stessa situazione, e il tuo umore è a terra.

Cerchiamo di vedere, insieme, questi 2 aspetti:

Evitamento. Nel momento in cui sei stato male, qualunque cosa stessi facendo, ora ti spaventa. Per esempio, se al momento dell’attacco di panico stavi guidando in autostrada, farai fatica a riprendere l’autostrada. Al solo pensiero di ri-prendere la stessa strada, ti sale un po d’ansia, e i sintomi si fanno sempre più forti. 

La tua risposta più naturale e ovvia sarà quella di evitare l’autostrada, ma in questo modo metterai in atto ciò che viene chiamato evitamento. Significa che il tuo evitamento dell’autostrada diviene quasi una fobia.

Bassa autostima. La vita ti cambia. Ti rendi conto che le cose che facevi prima, ora, non le fai più con tanta facilità, oppure non le fai proprio. Questa situazione ti sconforta, ti abbatte. Non è da te! 

Per esempio, se fino al primo attacco di panico hai sempre preso la macchina, l’autostrada, e hai sempre viaggiato, ora ti ritrovi a non poterlo fare più. Sei costretta/o a far guidare il tuo partner. La cosa ti sconforta, ti abbatte. La tua autostima è a terra, e ti chiederai se tornerai più come prima.

Si arriva, in alcuni casi, a soffrire di agorafobia. Si evitano situazioni come: posti affollati, viaggiare da soli, posti pubblici. Tutto questo, diventa invalidante per chi ne soffre.

Immagina come possa cambiare la vita, quando, all’improvviso ti ritrovi ad evitare situazioni che per te erano normali. Il tuo mondo cambia, si sconvolge, e la sensazione principale è la paura di non tornare più indietro. Per questo è fondamentale intervenire.

Il miglior modo per uscirne è quello di non aspettare troppo e fare della psicoterapia.  La scelta dello psicologo è fondamentale per una buona riuscita. 

Il dott. Amleto Petrarca Paladini è specializzato nella tecnica ISTDP  considerata efficace per la cura dei disturbi di ansia e attacchi di panico. Per richiedere un colloquio in studio, oppure, online compila il modulo che trovi sul sito.

 

Dott. Amleto Petrarca
Dott. Amleto Petrarca
Psicologo e psicoterapeuta specializzato nella tecnica ISTDP. Curo personalmente da anni questo blog e la scrittura de numerosi articoli pubblicati all'interno. Ogni articolo viene scritto con la massima correttezza di info al fine di non diffondere news poco serie.

Lascia un commento