Come sconfiggere la paura di volare

 

La paura di volare, di salire su un aereo e recarsi in una località di vacanza o di lavoro,  colpisce numerose persone, limitandole in una delle cose più belle al mondo: viaggiare.

paura di volare

paura di volare

Negli adulti, viene paragonata alla paura del buio nel bambino. Sappiamo benissimo che non esistono i mostri, ma durante la notte nella stanza buia, basterebbe un piccolo rumore imprevisto a far scattare l’allarme nella testa del bambino.

Le persone colpite dalla paura di volare hanno avuto, nella maggior parte dei casi, esperienze negative in volo, oppure avranno visto alcuni rapporti negativi dei media, e il cervello subisce un ricondizionamento ogni qualvolta si decide di prendere l’aereo e di superare la paura. La parte emotiva del cervello ha bisogno di sentirsi dire che è tutto ok, in quanto la parte logica conosce le statistiche molto bene.

La paura di volare è una emozione particolare che racchiude altre paure per esempio claustrofobia, il timore dell’altezza, della perdita di controllo, della turbolenza. Far passare tutte queste paure non richiede certamente un processo rapido, ma c’è bisogno di alcuni mesi.

Paura di volare : alcune cause psicologiche

Le cause psicologiche, spesso scatenanti la paura di volare sono due : un esperienza legata al proprio io interiore ( ti spiegherò meglio, non ti allarmare ), e un’esperienza passata negativa durante un volo precedente.

Iniziamo dal secondo caso. Non tutti i voli sono lisci. Se in vita tua ti è capitato di prendere un aereo, nelle turbolenze spesso si vive una situazione di emergenza in cui le hostess si precipitano ai loro posti per sedersi, sopra la tua testa appare la segnaletica di mettere la cintura e rimanere seduti, e l’aereo inizia ad un certo punto a tremare e a scuoterti. Per non parlare dei cosiddetti “vuoti d’aria” in cui sembra che l’aereo precipiti per qualche secondo per poi riprendere quota.

Questa esperienza, rappresenta la normalità per le persone che viaggiano spesso, e che in un certo senso sono abituate a questi inconvenienti. Le persone ansiose, invece, vivono questa esperienza in maniera drammatica, che diventa un vero e proprio trauma.

L’ansia eccessiva verso questa esperienza drammatica, porterà la persona a evitare di prendere l’aereo, per non riviverla, innescando così una risposta fobica e quindi si crea la paura di volare.

Nel primo caso, cioè la paura di volare dovuta da una questione esistenziale, può essere esemplificata in questo modo. Succede spesso, che tra le dinamiche che scatenano l’ansia, ci sono dinamiche esistenziali, come il diventare genitori. Diventare genitori significa sentirsi maggiori responsabilità addosso e di conseguenza si evitano quelle situazioni, o si ha paura di quelle situazioni che possono rappresentare un pericolo per la vita dei propri figli, o semplicemente la perdita del genitore.

Paura di volare : alcune accortezze per sconfiggerla

Scegli il viaggio con saggezza

A differenza degli anni ’90 con internet è possibile avere informazioni sulla compagnia, il tipo di aereo che andremo a prendere, la tratta. Vi consiglio di prendere una tratta diretta ( non-stop ) e scegliendo aerei più grandi, si ha meno l’idea di soffocamento, ci si sente più a suo agio.

Arrivare in areoporto in anticipo

In questo modo potrete osservare la routine del decollo, seguendo l’areo visivamente fino a che scompare e diventa un puntino nel cielo. Fate un lavoro di immaginazione, cercando di pensare allo stress di stare dentro all’aereo con i vari suoni, la velocità, il motore ruggente. Ora provate a spostare la vostra immaginazione a ciò che realmente vedete, ovvero un regolare decollo.

Scegli il posto dal lato corridoio

La sensazione di avere una probabile via di fuga vi placherà l’ ansia e ridurrà la paura di volare. Quindi siate certi di quel posto anche se dovete pagare qualcosina di più.

Svegliarsi presto

Vi spiego meglio. Arrivare già un pò stanchi in aereo permetterà, poi, un maggiore riposo, specialmente nei viaggi troppo lunghi.

Guardare l’equipaggio

Qualche turbolenza in aereo potrebbe acuire la vostra paura di volare, ma se osservate l’equipaggio vi dovreste tranquillizzare  nel non vedere una loro agitazione.

Trovate un passatempo

Se il viaggio non è troppo lungo e quindi l’opzione “dormire” viene scartata, ti consiglio di trovarti un passatempo efficace. Saprai solo tu in questo caso, ciò che ti piace fare di più, ascoltare musica, guardare un film, fare un cruciverba, ecc…

Esegui esercizi di rilassamento

Non solo nella paura di volare, ma un po’ in tutte quelle situazioni che ci mettono ansia, eseguire esercizi di rilassamento, rappresenta un ottimo metodo per abbassare i livelli di ansia. Tecniche di rilassamento consigliate, possono essere lo yoga, il training autogeno, la meditazione.

Pensi che questo articolo possa essere utile alla tua paura di volare? Lascia un commento sotto e non dimenticarti di rimanere aggiornato iscrivendoti alla newsletter

Amleto Petrarca

psicologo e psicoterapeuta

Come sconfiggere la paura di volare
3 (60%) 2 votes

Lascia un commento