Come gestire l’ansia da esame : i consigli dello psicologo

come gestire l'ansia da esame

come gestire l’ansia da esame

Non sai come gestire l’ansia da esame? Affrontare gli esami mette sempre un pò di ansia. Qualsiasi tipo di esami siano, università, patente, fine studi, rappresentano sempre prove con te stesso e con la tua fiducia. Superarli può significare molto per la tua autostima.
Diverse volte nei miei articoli ho affrontato il problema dell’autostima. In questo caso ritengo necessario aggiungere, che un esame per quanto importante sia per noi, vada sempre affrontato con la giusta mentalità, con molto motivazione e grinta, ma allo stesso tempo avere sempre un buon paracadute nel caso andasse male. Se pensi che la tua sia solo ansia, affronta l’ansia. Se, invece, con un risultato negativo crolla anche la tua fiducia, forse è il caso che guardi al problema da un’altra prospettiva.

Come gestire l’ansia da esame : sintomi

Prima di occuparci di come gestire l’ansia da esame, proviamo a vedere quali sono i sintomi più frequenti che s presentano. I sintomi dell’ansia da esame sono i tipici sintomi dell’ansia, ma che si sviluppano in maniera crescente con l’avvicinarsi del giorno di esame. Se ne possono elencare diversi sintomi, ma non tutte le persone presentano la stessa sintomatologia ansiosa. Si possono suddividere in sintomi fisici e psichici. I sintomi più comuni presenti nella maggior parte dei casi sono tremore, tachicardia, incapacità di concentrazione, ecc. A volte l’ansia tende a saltare direttamente i sintomi più evidenti e si concentra maggiormente nella parte cognitiva. Non sono pochi i casi in cui una persona ha studiato tutto ciò che c’era da studiare, per poi ritrovarsi davanti al professore in silenzio, e con un vuoto di memoria. Altre volte l’ansia da esame ha degli effetti anche più catastrofici e invalidanti per la persona. Per esempio, sapete che ci sono persone che preferiscono non continuare gli studi per paura degli esami? E di queste persone ce ne sono un bel pò.  Ecco perché è importante imparare a gestire l’ansia da esame.
A volte dietro a voti scarsi, non c’è un’incapacità di applicarsi, ma solo molta ansia.

Come gestire l’ansia da esame universitario

La paura degli esami universitari non aiuta di certo ad avere delle buone performance, per questo è importante saper sconfiggere l’ansia o perlomeno saperla gestire. In questo articolo, infatti, mi rivolgo soprattutto a studenti universitari, perchè sono la categoria più soggetta a soffrire di ansia. Le conseguenze possono essere diverse, ma proverò a tracciarvi un ipotetico percorso legato all’ansia. Inizi a soffrire di ansia prima dell’esame, e può capitare che l’esame non vada tanto bene, o non va bene per nulla. La situazione psicologica può cambiare dopo qualche appello vissuto in questo modo, e la tua autostima può avere un leggero calo. Intanto rischi di arretrarti con gli esami, e la tua autostima va sempre più giù.

Questo è un tipico circolo vizioso che potrebbe capitare a qualsiasi studente. Secondo una ricerca, pensa che li studenti più colpiti, sono quelli fuori sede. Probabilmente le variabili che interferiscono possono essere lo stress legato ad una situazione economica familiare non propriamente agevole, o pressioni esterne di altro genere. Per capire come rilassarsi prima di un esame universitario, continua a leggere l’articolo.

Come gestire l’ansia da esame : i consigli dello psicologo

1# Fatti un calendario

Per gestire l’ansia da esame, quando è solo ansia da esame, in realtà non c’è un percorso diverso e meno indolore della propria capacità di organizzazione. Alcune ricerche confermano che l’ansia da esame si manifesta soprattutto quando una persona non si concede del tempo. Se decidete di dare un esame 5 giorni prima, naturalmente potete pensare a quanta ansia si può avere. Certamente non si può pensare di fare altro se non studiare o prepararsi. E’ proprio questa incapacità di gestione del tempo che causa ansia. Se invece si decide con un pò di anticipo di preparare l’esame, si può fare un bel programma con scadenze e tempi da rispettare, in modo che arrivate al giorno prima dell’esame preparati e molto più tranquilli.

2#Non trascurare i tuoi bisogni

Prima di fare un esame importante, non si può pensare di vivere solo per quello, scompigliando i propri ritmi a scapito dei propri bisogni. Per arrivare con la mente lucida al giorno dell’esame, prova a mantenere le stesse sane abitudini che hai solitamente.

  • Non rinunciare a uscire o a divagarti
  • Non rinunciare alla sana attività fisica
  • Non rinunciare alle tue ore di sonno

Come riuscire a non rinunciare a niente o quasi? Semplice, cercando di mettere in atto il punto 1, l’organizzazione pre-esame. Ogni attività di svago come lo sport, o una passeggiata o soltando ritagliarsi momenti in cui ridere e scherzare con qualche amico, permettono al tuo organismo di produrre ormoni come la serotonina, o le endorfine nel caso dello sport, che spazzano la sensazione di stress. Meno stress, meno ansia.

3# Fai un pò di rilassamento

E’ il training autogeno uno dei migliori metodi semplici e facili da imparare, che possono dare ottimi risultati in termini di gestione dell’ansia da esame. Il training autogeno è molto utilizzato dagli sportivi agonostici, che necessitano di raggiungere un elevato rilassamento muscolare e migliorare la concentrazione. Nel caso in cui non hai tempo di recarti da qualche collega psicologo o psicoterapeuta che effettua il training autogeno, prova con il rilassamento frazionato:

  • Mettiti comodo su una superficie piana, in un ambiente silenzioso e con poca luce.
  • Prendi dei respiri profondi, respirando con il diaframma, almeno per 5/6 volte.
  • Immagina ogni parte del tuo corpo che si rilassa e distende, fino a quando non hai immaginato tutto il tuo corpo rilassato.
  • Fai questo esercizio almeno per 15 minuti al giorno.

In questo modo permetterai al tuo corpo di raggiungere gradualmente uno stato di rilassamento e distensione mentale.

Questi 3 suggerimenti su come gestire l’ansia da esame, ti aiutano ad una preparazione meno ansiosa dell’esame, e a ridurre di parecchio quella piccola sensazione di stress inevitabile nella preparazione di qualsiasi esame.

Come gestire l’ansia da esame : la psicoterapia efficace

Non sempre si riesce in maniera autonoma a imparare a gestire l’ansia. Una delle terapie più efficaci per farlo è la psicoterapia dinamica breve ISTDP. Grazie al modo di lavorare in maniera profonda e introspettiva si riesce a raggiungere risultati permanenti e in breve periodo. Non ti resta che contattare lo psicoterapeuta Amleto Petrarca per ricevere una consulenza presso lo studio di Bologna oppure su skype.

Amleto Petrarca

psicologo psicoterapeuta

Lascia un commento