Ansia dovuta alla crisi di coppia

crisi di coppia

crisi di coppia

Mi scrive Marika 35 anni, dicendo di provare una forte ansia dovuta alla crisi di coppia che sta attraversando. Sta con il suo ragazzo da ormai 8 anni, ma da un anno a questa parte sta vivendo una relazione con un suo collega di lavoro 20 anni più grande di lei.

Inizialmente Marika, presa da questa nuova relazione, ha trascurato molto il suo ragazzo, fino a quando ha deciso di parlargliene e renderlo consapevole della sua situazione. Lui fin da subito ha accettato, pensando che dopo 8 anni poteva chiudere un occhio e aspettare che lei si fosse, in qualche modo, resa conto dell’errore che stava commettendo.
Entrambi hanno perso la loro strada di coppia. E’ successo, infatti, che quando lei ha capito che una storia con quest’uomo non era possibile, vuoi per una differenza di età, e perchè anche lui, le aveva fatto capire che era solo un modo per evadere mentalmente dalla monotonia e dalle abitudini quotidiane, Marika ha cercato di allontanarsi e di riavvicinarsi al suo ragazzo. 

Marika e il suo consorte si parlano, mettendo in chiaro le cose, ma lo fa anche lui confessando una sua scappatella con un’amica in comune. A Marika le cade il mondo addosso. Proprio lei che era stata la prima ad avviarsi su una strada di evasione mentale e fisica, proprio lei che all’inizio aveva messo in dubbio la sua storia, lasciando in stand by il suo ragazzo, e per giunta confessandoglielo. Subentra una forte ansia, ed una profonda crisi di coppia.
Fino a pochi minuti prima, nessuno dei due aveva pensato ad una crisi di coppia. Entrambi, consideravano l’accaduto come un momento di passaggio tra due persone, che dopo 8 anni, avevano voglia di staccare mentalmente e fisicamente, l’uno dall’altro, ma con dentro una profonda convinzione e consapevolezza che tutto si poteva risolvere e tutto tornava come a prima. Ad essere confuso è soprattutto lui. 

Questa situazione non fa altro che scatenare continui attacchi di panico e crisi di ansia in Marika. Non ha il coraggio di condividere le sue paure con lui e soprattutto lei sa, che non vuole perderlo. La crisi di ansia secondo lei è avvenuta perchè entrambi si sono scoperti traditi e un pò annoiati dalla loro storia.
Il fatto che lui abbia confessato il tradimento, e per giunta con una loro amica, ha rotto un equilibrio all’interno della coppia, già di per sè fragile. Ora Marika è in ansia e confusa, come confuso è anche lui. 
Perchè è successo tutto questo? Forse non si amano più, o forse può capitare in una coppia in cui il desiderio iniziale era quello di invecchiare insieme? 

Entrambi non lo sanno, ed entrambi vorrebbero chiarire questa situazione e uscire dalla crisi di coppia che gli sta distruggendo.

Entrambi potrebbero ripartire. Un errore fatto non è sinonimo di una storia che finisce. Nessuno dei due ha fatto capire che non ci sono sentimenti, ma solo tanta confusione. E tale confusione è più che plausibile quando arriva una tempesta simile. Avere la forza di guardarsi negli occhi e ricominciare, passo dopo passo, giorno dopo giorno, partendo dai loro errori e dalle loro mancanze, senza rancori e senza rinfacciare nulla.

SERVIZIO DI PSICOLOGO ONLINE

Ansia dovuta alla crisi di coppia
Ti è piaciuto l\'articolo?

Lascia un commento