5 passaggi per amare se stessi

amare se stessi

amare se stessi

Se diamo un’occhiata ai vari social network, sembra che la maggior parte della gente sia in grado di amare se stessi, facce sorridenti, immortalati sempre in contesti magnifici. Ma è davvero così? Siamo tutti in grado di amare noi stessi e accettarci per quello che si è? Sembrerebbe di si, ma la realtà è ben diversa. Dietro all’apparenza di felicità che riscontriamo sui social, per alcune persone rimane solo un “effetto alone”. Il sorriso d’altronde contagia!
Amare se stessi senza entrare nella troppa contemplazione, in quel narcisismo subdolo che nasconde, dietro l’angolo, una vita di sofferenze, e qualche volta di solitudine.
In questo articolo mi rivolgo in particolar modo a quelle persone che spesso si trovano a non apprezzarsi, a commiserarsi, a non vedere niente di buono in se, ma solo in quello che fanno gli altri. A chi si fa del male ritrovandosi a dipendere da un gioco, da un gratta e vinci, o ad avere problemi di tipo alimentare. Tutto questo solo perchè non ci si vuole bene e non ci si ama.
Ma anche a chi non per forza ha sviluppato un problema, una malattia, ma semplicemente si trova a combattere, con le proprie paure, con le proprie ansie, con una bassa autostima.

Suggerimenti su come amare se stessi

Ho pensato a 5 punti fondamentali che aiutano ad amare se stessi:
Chi sei. Prova a rimanere in silenzio, da solo con te stesso, cercando di essere onesto al massimo. Prova a risponderti alla domanda chi sei. Trova la tua identità. Questo ti aiuta a guardare un pò di più a te stesso, alle tue capacità, e a riscoprire la tua realtà, senza per forza guardare altrove.
Sii orgoglioso dei tuoi punti deboli. Ce li abbiamo tutti. Nessuno è perfetto, e nessuno è esente dall’avere punti deboli. Prova a fare una lista dei tuoi punti deboli, e cercare ad uno ad uno di accettarli, di difenderli come farebbe un avvocato in un processo. Una volta che li hai accettati, solo allora puoi pensare veramente di migliorarli.
Impara ad essere umile. Lo so, forse mi dirai che lo sei già. Ma se sei una persona che non ama se stesso, forse la tua non è umiltà, ma è sfiducia nelle tue capacità. Impara invece ad amare gli altri,e aiutare chi ha bisogno.
Sii buono con te stesso. Questo è un punto necessario per la tua crescita personale. Dovresti forse partire da qui, dall’accettare te stesso ed essere buono. Per buono intendo di cacciare via quella vocina che ti ripete sempre o spesso, quanto non sei bravo nel tuo lavoro, nello sport, o nella vita in generale.
Impara a riflettere. Prova a tenere un diario dove ogni tanto scrivi i tuoi pensieri e le tue riflessioni. Di tanto in tanto prova a rileggerti e avere maggiore consapevolezza dei tuoi pensieri e stati d’animo.

Conclusioni

Spero che questi 5 suggerimenti vi possano essere utili per iniziare ad amare se stessi. E’ il primo passo da fare verso la felicità, altrimenti non ci sono beni materiali che vanno a coprire il vuoto che inevitabilmente si verrà a creare, ricordando che il più bel regalo che ci possiamo fare è un amore incondizionato.

5 passaggi per amare se stessi
4 (80%) 1 vote
Dott. Amleto Petrarca
Dott. Amleto Petrarca
Psicologo e psicoterapeuta specializzato nella tecnica ISTDP. Curo personalmente da anni questo blog e la scrittura de numerosi articoli pubblicati all'interno. Ogni articolo viene scritto con la massima correttezza di info al fine di non diffondere news poco serie.

Lascia un commento